IL SALE KOSHER, COS'È E COME USARLO - Foodiestrip.blog
martedì, 31 Marzo, 2020
IL SALE KOSHER, COS’È E COME USARLO
Guide e Consigli

IL SALE KOSHER, COS’È E COME USARLO

Il sale kosher è sempre più apprezzato e conosciuto. Vediamo assieme quali sono le sue caratteristiche e come usarlo

Negli ultimi anni, sui banchi dei supermercati e quindi in ogni cucina italiana ed europea sono arrivati sali di ogni tipo. Uno dei più apprezzati, però, sembra essere il sale kosher. Per quale motivo? Andiamo a scoprirlo

Cos’è il sale kosher

Più che kosher, questo tipo di sale è koshering, nel senso che si può utilizzare per preparare piatti kosher. Della tradizione kosher abbiamo già parlato, ma qui ci limiteremo a ricordare che un piatto è kosher quando evita la presenza di sangue nella carne. Per la cultura ebraica, infatti, nel sangue c’è il segreto della vita. Naturalmente, le leggi del Kasheruth non si limitano alla sola carne ma a tutti gli alimenti.

Dunque, per koshering si intende un prodotto, nel nostro caso il sale, adatto alla preparazione di carne kosher (o kasher).

Si utilizza questo tipo di sale non tanto per le proprie qualità organolettiche ma per la forma, che permette al sale di aderire perfettamente alla carne e drenare al meglio il sangue.

Il sale kosher e gli altri sali

Tra sale kosher e gli altri tipi di sale non ci sono grosse differenze. Tra sale e sale, infatti, è difficile riconoscere un gusto diverso, se non in alcuni casi specifici o godendo di un palato particolarmente educato.

Il sale kosher, però, non ha iodio aggiunto e ha una forma più schiacciata e allungata, così da aderire benissimo al cibo. Il colore è di un bianco-sporco, quasi grigio. Non avendo iodio aggiunto, infine, il sapore è meno ferroso di altri sali mentre alla vista i grani sembrano composti da strati.

Il sale kosher, come usarlo

IL SALE KOSHER, COS’È E COME USARLO

Il sale kosher è naturalmente sprecato per salare l’acqua, anche perché il costo è elevato, pari a 10€ al Kg (non è un prezzo massimo: il sale più costoso è quello rosa delle Hawaii, che costa 40€ al Kg).

E’ ideale, invece, per la carne e le focacce. Nel primo caso, la forma del sale permette di aderire perfettamente ai tagli e di sciogliersi con omogeneità. In più i cristalli vengono meglio assorbiti e il sapore è più delicato, nonostante non sia meno saporito di altri (anzi, chi è alle prime armi farebbe ben a usarlo con parsimonia rispetto al sale ordinario).

Altri piatti perfetti per il sale kosher sono le focacce, perché forma una crosticina gustosa sulla superficie, e tutte le preparazioni “in crosta”, o quelle nelle quali è necessario assorbire l’umidità dei cibi.

Provatelo anche sulle bruschette e per i prodotti sotto sale.

Il sale kosher fa bene alla salute?

Non ci sono sali migliori di altri per la salute, a meno che non abbiate problemi di tiroide, per cui esiste il sale iodato. Anzi, alcuni farebbero bene a fare attenzione all’uso del sale. Secondo l’OMS, la quantità più salutare da assumere sarebbe di 6 grammi al giorno, ma in Italia la media giornaliera è di 11 grammi. Alcuni ricercatori, poi, confermano che per l’uomo possano bastare appena 2 grammi al giorno.

 

Commenti

Commenta qui .....

This post is also available in: English (Inglese)

Leave a Response

, IL SALE KOSHER, COS’È E COME USARLO
Mi chiamo Alessio Poliandri. E sono un informatico. Oltre che “business brother” di Fabrizio Doremi con cui oltre all’anno di nascita, condivido la fondazione di Wiloca, quella di Foodiestrip e tutta una serie di passioni che solo noi nerd possiamo capire. Ad esempio il tema di Star Wars. Per voi è una colonna sonora. Per noi è un inno. Con un rituale di iniziazione all’interno.