IL CHECK-IN E IL SUO IMPATTO SU ESPERIENZA UTENTE E FALSE RECENSIONI - Foodiestrip.blog
martedì, Maggio 21, 2019
Foodiestrip World

IL CHECK-IN E IL SUO IMPATTO SU ESPERIENZA UTENTE E FALSE RECENSIONI

Il 30 novembre è uscita la prima versione dell’App di foodiestrip, e la prima sua grande innovazione è il check-in. Vediamo che impatto avrà sull’esperienza dell’utente (il foodie) e sulle false recensioni

foodiestrip è la prima community al mondo a raccogliere la sfida contro le false recensioni. L’ arma principale in dotazione a utenti e proprietari è il check-in, brevettato con l’intero pacchetto Repeer, al quale si affiancano metodi recensivi, di profilazione e valutazione totalmente innovativi.

Ma questi sono tecnicismi. Il fatto è che l’App di foodiestrip, la cui prima versione è stata lanciata il 30 novembre, è nata per mano di un gruppo d’appassionati di viaggi e ristorazione, di cui due sono anche proprietari di un ristorante.

Di conseguenza è stato facile mettersi nei panni di un utente, un foodie come viene ormai definito, o di un ristoratore (owner), il cui primo interesse era quello di porre un argine alle false recensioni.

Per quanto riguarda i foodie (dell’impatto a dir poco travolgente che il brevetto di check-in avrà nei confronti dei proprietari parleremo questo venerdì), l’interesse del team di sviluppo era quello di fornire loro un mezzo sul quale informarsi e scegliere il locale da frequentare, senza il timore d’essere palesemente ingannati.

Ecco dunque l’implementazione della tecnologia check-in, che in foodiestrip non ha nulla a che vedere con quelle di altre App. Per la nostra community rappresenta un mezzo capace di dimostrare la reale e prolungata permanenza di un recensore in un locale, tramite un processo certificato e controllato, mentre per le altre piattaforme è una semplice dichiarazione del passaggio in zona.

Il check-in sarà avviabile all’interno del locale, la sua durata è prolungata e varierà a seconda del tipo di locale (in un bar generalmente si rimane per il tempo di un caffè, mentre al ristorante si va per consumare un pasto intero). Mentre il check-in è attivo, le funzioni del cellulare rimangono assolutamente inalterate.

Una volta terminata la procedura, i foodie hanno la possibilità di recensire il locale con comodo per mezzo di recensioni in forma di domande a risposta multipla o singola, altro punto di forza dell’App.

Inoltre, gli utenti hanno a disposizione una lista con tutti i check-in effettuati, e possono essere seguiti da altri foodie. Quest’ultimi aspetti concorrono alla crescita dell’affidabilità della community e del singolo iscritto, che potrà divenire un recensore certificato e acquisire punti esperienza.

Il check-in continuato è affiancato da altre innovazioni (recensioni non-contraddittorie, profilazione certificata, valutazioni intelligenti) tutte volte ad offrire agli utenti il massimo dell’affidabilità, e poste all’interno di un percorso di crescita per recensori e proprietari.

 

Commenti

Commenta qui .....

This post is also available in: English (Inglese)

Press Office
FoodiesTrip press office