sabato, settembre 22, 2018
Foodiestrip World

LE CATEGORIE DI FOODIESTRIP: L’OSTERIA E LA TRATTORIA

Continua il viaggio nei questionari recensivi di foodiestrip. Vi presentiamo l’osteria e la trattoria

Nell’uso corrente, i due termini sono sinonimi. Le vecchie osterie erano quelle che servivano principalmente vino, magari accompagnato da qualcosa di semplice, più utile ad assorbire la gran quantità di “terzanello” (un vino a bassa gradazione alcolica ottenuto dalla terza passata del mosto) che a riempire lo stomaco. L’equivalente moderno alle vecchie osterie potrebbero essere gli wine bar.

Se le antiche osterie erano più indirizzati al dopocena, le trattorie erano ristoranti popolari che permettevano di mangiare, a basso costo, piatti semplici e della tradizione. I termini si sono confusi con il tempo, e oggi è un’Osteria anche il 3 stelle Michelin di Massimo Bottura.

Dunque, i questionari (molto simile per entrambi i percorsi) mette in risalto la preparazione di piatti semplici e della tradizione, valorizzando anche chi non rinuncia a una piccola percentuale di innovazione.

Altro aspetto importante è quello del prezzo, che deve essere sempre contenuto (l’ideale sarebbe non superare mai i 35€ a testa). Il menu di una vera trattoria, infine, deve essere piuttosto ristretto. Per quanto riguarda il servizio alcune domande si focalizzano sulla figura dell’oste o trattore (dal francese traiteur, che deriva da traiter e vuol dire “trattare, preparare”) che può essere anche un personaggio atipico, informale senza risultare invadente.

Le valutazioni date da FOODIESTRIP agli aspetti recensivi:

Servizio 3

Location 3

Menu 5++

Qualità/prezzo 5

I temi specifici che emergono dal percorso:

  • Conduzione familiare
  • Menu ristretto
  • Tradizione con spunti innovativi
  • Stagionalità
  • Territorialità

This post is also available in: English (Inglese)

Alessio Poliandri
Mi chiamo Alessio Poliandri. E sono un informatico. Oltre che “business brother” di Fabrizio Doremi con cui oltre all’anno di nascita, condivido la fondazione di Wiloca, quella di Foodiestrip e tutta una serie di passioni che solo noi nerd possiamo capire. Ad esempio il tema di Star Wars. Per voi è una colonna sonora. Per noi è un inno. Con un rituale di iniziazione all’interno.