lunedì, agosto 20, 2018
Foodiestrip World

MAKER FAIRE ROMA 2017: ANCHE FOODIESTRIP TRA GLI ESPOSITORI

La Maker Faire Roma 2017 si terrà nella capitale dal 1 al 3 dicembre, e tra gli espositori ci sarà anche FoodiesTrip

7 padiglioni, 100mila mq, 110mila visitatori nella scorsa edizione. La Maker Faire di Roma raccoglie progetti e temi innovativi provenienti da tutto il mondo, tutti incentrati sull’impresa 4.0, e su tutte le invenzioni e le aziende che si stanno rendendo protagoniste della nuova rivoluzione industriale.

Alla “Maker Faire Rome – The European Edition 4.0” (1-3 dicembre 2017) saranno rappresentati tutti i 28 paesi aderenti all’Unione Europea, e tra gli espositori sarà presente anche FoodiesTrip, il cui posto in fiera gli è stato assicurato dalla partecipazione alla finale nazionale del Premio Cambiamenti, il più importante evento italiano dedicato alle startup di quarta generazione.

Tra un’area bimbi e giovani di 10.000 mq, ci sarà spazio per 28 tra università e centri ricerca europei (disposti di fronte al padiglione che ospiterà FoodiesTrip), e a 55 istituti scolastici nazionali e stranieri.

Gli espositori della fiera saranno disposti negli oltre 100mila mq della Maker Faire a seconda dei temi trattati e delle invenzioni proposte.

Al centro di questa quinta edizione ci saranno l’Internet delle cose, la manifattura digitale e l’agricoltura 4.0, il cibo del futuro e la sensoristica, mobilità smart ed edilizia sostenibile, la robotica, realtà virtuale e aumentata, le scienze e le biotecnologie.

Dunque la Maker Faire Rome di quest’anno rappresenta per i visitatori un vero e proprio tuffo nel futuro, un salto temporale popolato da startupper, imprenditori, maker e professionisti. Tutti alla ricerca, nel loro campo, della pietra filosofale capace di rivoluzionare la vita del Terzo Millennio.

Per FoodiesTrip, quindi, la partecipazione alla fiera rappresenta un motivo d’orgoglio e un’opportunità, in occasione della quale sarà lanciato un contest al quale chiunque potrà partecipare per vincere… Continuate a seguirci, e a breve ne saprete di più.

 

This post is also available in: English (Inglese)

Ficetola Barbara
Mi chiamo Barbara Ficetola e vissi d’arte. Prima ho frequentato l’Istituto d’Arte, e poi l’Accademia delle Belle Arti di Firenze. Ah, permettetemi di raccontarvi una leggenda. Immaginate una laureanda alla presentazione della propria tesi. Una commissione immancabilmente distratta, al pari della relatrice di tesi. Poi la ragazza comincia a narrare: parla d’arte, e di come farla percepire ai non vedenti del centro bolognese “Francesco Cavazza”. L’arte visuale per eccellenza da una parte, dall’altra chi non può goderne. Leggenda vuole che i ciechi videro, e la relatrice distratta pianse. Strane storie le leggende. Non hanno futuro. Non hanno passato. Ma lasciano visioni del mondo. La mia visione artistica ora la dedico a Foodiestrip. E, promesso, non mi occupo più né di futuro, né di passato, né di leggende.