INSTAGRAM PER RISTORANTI E RISTORATORI - Foodiestrip.blog
domenica, Ottobre 20, 2019
Web marketing, INSTAGRAM PER RISTORANTI E RISTORATORI, Foodiestrip.blog
Food Marketing

INSTAGRAM PER RISTORANTI E RISTORATORI

Instagram per ristoranti

Instagram per il settore food è un ottimo canale di marketing perché proprio il cibo su Instagram è uno dei settori più gettonati. Molte persone, prima di decidere dove mangiare, cercano di farsi un’idea attraverso le fotografie che trovano in rete, scoprendo luoghi, piatti ed emozioni dalle foto postate (da amici e conoscenti).

La community, infatti, assume un ruolo fondamentale dove i tuoi clienti possono diventare tuoi ambasciatori e farti molta pubblicità, pubblicando loro stessi contenuti inerenti l’attività, ma allo stesso modo possono anche distruggerti attraverso una singola fotografia.

A questo punto potrebbe venire in mente di non rischiare di essere presenti in rete per essere sottoposti al giudizio indiscriminato, positivo o negativo, delle persone. Ma a prescindere dalla presenza on line o meno, i tuoi clienti condivideranno lo stesso le proprie esperienze vissute. Per questo motivo è necessario essere presenti per poter mostrare voi stessi, chi siete e cosa proponete, e presentare in modo adeguato l’ambiente, lo staff e l’atmosfera che accoglierà l’utente.

Instagram numeri in costante aumento

Iniziamo col dare i numeri. Instagram ad oggi conta:
– 100 milioni di utenti attivi ogni mese
– 40 milioni di foto pubblicate dagli utenti al giorno
– 1000 commenti al secondo
– 19 milioni di utenti attivi al mese
– dei suoi utenti attivi il 51% sono donne e il 49% sono uomini
– il 58% degli utenti ha un forte interesse per la cucina e il cibo in generale
– grazie a Instagram il 40% degli utenti è più stimolato a provare cose nuove

E sono numeri in costante crescita.

Instagram è un social network basato sulla fotografia

Ma andiamo per gradi, un ristorante essendo un’attività commerciale è bene che utilizzi l’account business che Instagram mette a disposizione per le aziende. Rispetto agli account personali sono presenti degli strumenti di marketing in più, da utilizzare per fare pubblicità, leggere le statistiche e il collegamento diretto con la pagina Facebook del tuo ristorante.

Capiamo subito che la pubblicità attraverso Instagram non è un fattore che può passare in secondo piano e necessita di una buona strategia ed un’ottima organizzazione.

Con un account business (anche questo gratuito) oltre a poter creare sponsorizzazioni, abbiamo la sezione delle statistiche, dove è possibile  vedere i risultati raggiunti.

Usare Instagram per un ristorante, quindi, è una grande opportunità. In effetti, questo è il social network che cresce più di tutti: ogni mese lo frequentano più di 500 milioni di persone in tutto il mondo.

Le immagini stimolano fortemente i nostri sensi, ci fanno pensare e desiderare cose inaspettate, contrariamente a testi e didascalie varie. Dobbiamo approfittarne.

Inoltre Instagram è un punto di ritrovo, dove gli utenti condividono le cose che amano, e seguono persone o pagine che hanno i loro stessi interessi. Il tuo obiettivo è quello di contattare persone interessate ai tuoi prodotti, ma che probabilmente non ti hanno mai visto e mai sentito, in questo è molto diverso dalla “struttura di Facebook”, dove le persone parlano e interagiscono soprattutto con i loro amici e conoscenti.

Nell’attirare nuovi clienti nel tuo ristorante, Instagram ha un potenziale elevatissimo, ma dobbiamo usarlo con cura e con professionalità, altrimenti rischiamo di ottenere il risultato opposto.

Dalla sezione delle statistiche, inoltre, puoi vedere i risultati che hai raggiunto: il numero di persone che hanno visto le tue immagini, quali foto sono piaciute di più e quali sono stati gli orari migliori. Puoi studiare bene i dati che ti consentono di aggiustare il tiro e imboccare la strada giusta. Anche se i risultati non sembrano arrivare, non preoccuparti, ci vuole tempo e pazienza.

Come usare instagram per il tuo ristorante?

Le persone utilizzano il loro smartphone per trovare informazioni su qualunque cosa. Anche prima di andare in un ristorante cercano in rete informazioni per farsi un’idea di dove stanno andando, leggendo recensioni, guardando foto e video del luogo e dei piatti serviti.

Video e immagini sono i contenuti più cercati e apprezzati dagli utenti del web, sono più immediati e danno subito le risposte che si stanno cercando.

Quindi è fondamentale comunicare chi siamo, con fotografie di piatti, del locale ma anche dello staff. Insomma raccontati e fallo con foto e/o video di qualità che possano attirare l’attenzione e creare il cosiddetto effetto “wow”. Dobbiamo impressionare subito l’utente per attirare la sua attenzione e avere così la possibilità di farci conoscere e riconoscere in futuro.

Ma è spontaneo pensare: “non sono un fotografo. Come faccio a creare immagini di qualità? Cosa devo fotografare e cosa non va fotografato?”

Cosa fotografare e postare su Instagram per il tuo ristorante?

1 – La location, le persone amano vedere dove andranno a mangiare senza avere brutte sorprese. Fotografa le sale, il giardino e le parti esterne se presenti, ecc…
2 – Lo staff, preferibilmente mentre lavora o in situazioni simpatiche, insomma presentati al tuo potenziale cliente. Dai un volto alla tua azienda e a chi lavora con te.
3 – Mostra i tuoi piatti in tutta la loro bellezza, parleranno da soli.
4 – Il backstage, lo chef che prepara la cena o una foto del sommelier che degusta i vini ( magari mentre suggerisce un buon vino ai clienti etc..)
5 – Tutto ciò che ritieni interessante e che un potenziale cliente possa gradire.

Come usare Instagram. Le regole di base 

Ecco alcuni semplici consigli, che non vi faranno diventare fotografi esperti di food, ma vi daranno la capacità di realizzare foto di buon livello apprezzate e, perché no, ricondivise dagli utenti di Instagram.

Formati delle immagini:

Vediamo come devono essere le dimensioni delle immagini:
• 1080 x 566 pixel per il formato orizzontale;
• 1080 x 1350 pixel per il formato verticale;
1080 x 1080 pixel per il formato quadrato (utilizzato anche su facebook soprattutto per le sponsorizzazioni)

Come fare le foto per Instagram:

Scatta foto direttamente dal tuo telefono (o da un macchinetta fotografica), solo dopo condividile su Instagram. Non utilizzare direttamente l’app.
Scegli soggetti non lontani, avvicinati il più possibile senza esagerare.
Evita di fare foto storte, il piatto risulterebbe inclinato! Per evitarlo, aiutatevi con la griglia disponibile per le inquadrature.
Usa la tua creatività crea composizioni o inserisci nella foto i particolari.
Scatta più foto da diverse angolazioni, sceglierai poi con cura quella che rende di più.
• Se fotografi il cibo, non utilizzare i filtri presenti su Instagram, alterarne il colore significa renderli meno appetibili.
Concentrati su dei particolari per raccontare il piatto, non è necessario l’insieme.
Le foto devono essere a 45°. Se un piatto ha poco volume in altezza, fotografalo dall’alto, se invece ne ha molto scatta la foto frontalmente. Per la pizza, ad esempio, è meglio scegliere un angolo di 45° o riprenderla dall’alto.
Non usare luce artificiale, la luce naturale valorizza i vostri piatti e crea lo scatto.
Riempi tutta l’inquadratura evita di fare foto in cui il piatto risulti piccolo, il piatto deve occupare buona parte della foto.
Scegli piatti dotati di profondità e colore
Contestualizza il piatto: tra le mani, su un bancone presente in cucina, con un tovagliolo o una posata.
Cerca di mantenere lo stesso stile per tutte le foto che pubblichi.

Gli #hashtag

Ora che sai come fotografare al meglio i tuoi piatti, scopriamo come renderli disponibili al tuo pubblico di riferimento (il tuo target), inserendo la foto con una didascalia coinvolgente e che susciti emozioni in chi legge, seguita dagli hashtag che aiutano ad etichettare le foto indicando le parole che possono essere associate a quelle immagini.

Tra i primi venti hashtag più utilizzati nel mondo, troviamo “#food” con più di 280 milioni di foto collegate.
Nella tua foto, hai un limite massimo di 30 hashtag da inserire, ma attenzione, non farlo a caso. Scegliere ed inserire i migliori hashtag per ristorante è fondamentale.

Il nostro consiglio è di utilizzare gli hashtag così: alcuni, sempre gli stessi, legati alla tua attività (il nome del tuo ristorante, la tua città, etc.), altri che descrivono la foto che stai pubblicando (cambiano in base al soggetto fotografato). Infine scegli tra quelli con varie “portate”: per esempio da 1 a 3 hashtag che hanno una portata che va da 1 a 5 milioni di post, 4 o 5 hashtag che contengono dai 100 mila fino ad arrivare a un milione di portata, infine da 5 a 10 hashtag con una portata massima pari a 100 mila post. E’ importante creare un mix di hahstag coerenti con l’immagine pubblicata.

I migliori hashtag per il food, come sceglierli:

#nome_ristorante – controllare se già sono presenti fotografie prima di promuovere il tuo hashtag personale
#Città – l’hashtag con il nome della tua città (aiuta a geolocalizzarti e farti trovare dagli utenti in zona)
Inserisci hashtag che valorizzino il territorio e i prodotti tipici locali es. #kmzero, #oliveallascolana, #prosciuttodiparma, ecc.
Tipi di cucina, hashtag come #cucinaitaliana #vegetariano #cucinamessicana #glutenfree intercetta esigenze particolari e target precisi
• Tranding topic del settore ma senza esagerare, meglio pochi hashtag ma specifici (per esempio #foodporn #foodie #instafood #foodiestrip, ecc. usane 3 o 4  al massimo)

#breakfast #instafood #pizza #yummy #cibo #cooking #foodporn #delicious #delish #foodlove #dinner #eat #eating #fashionfood #favorite #foodaddict #foodart #foodblog #foodie #foodgasm #tasty #foodism #foodlovers #foodpics #gnam #sweet #foodstyling #ilovefood

Come promuovere il tuo ristorante su Instagram?

Proponi offerte speciali;
Scegli con cura gli hashtag.
Crea cene o eventi per riunire i tuoi sostenitori (followers), con menu particolari, cene a tema a loro dedicate ecc… ;
Contatta food influencer, parleranno di te ed aumenteranno la tua brand reputation;
Crea contest su Instagram premiando le foto migliori con un hashtag da te scelto (#contest_nomeristorante)
• Incentiva i tuoi clienti a pubblicare selfie taggando anche il tuo ristorante (offrendo loro sconti e/o omaggi);
Utilizza le inserzioni a pagamento di Instagram per promuovere il tuo ristorante
• Non pubblicare troppo (ma neanche troppo poco)
• Usa anche brevi video.
• Utilizza le Instagram Stories

Su Instagram puoi pubblicare anche dei brevi video della durata massima di un minuto o le “storie”, cioè dei mini racconti realizzati inserendo video e/o foto. Le storie (o stories) vengono automaticamente cancellate dopo 24 ore dalla loro pubblicazione.

Seleziona con cura i profili che decidi di seguire: non seguire utenti a caso, sperando che ricambino il follow, non funziona, ma soprattutto non serve essere seguiti da persone non interessate ai tuoi prodotti.

L’obiettivo principale è quello di incuriosire l’utente interessato, e non avere grandi e inutili numeri che non riempiranno il tuo locale.

 

Commenti

Commenta qui .....

This post is also available in: English (Inglese)

Leave a Response

Press Office
FoodiesTrip press office