WEB MARKETING PER RISTORANTI E RISTORATORI - Foodiestrip.blog
domenica, Agosto 18, 2019
Marketing per ristoratori
Food Marketing

WEB MARKETING PER RISTORANTI E RISTORATORI

Web Marketing per ristoranti e ristoratori

Come avere un ristorante di successo grazie al web marketing? Come studiare strategie di web marketing turistico? Come capire che cosa funziona e cosa no?

Una volta, i clienti arrivavano in un ristorante per caso, o grazie al passaparola di altri clienti che ci erano già stati. Oggi, chi frequenta il vostro ristorante avrà fatto probabilmente una ricerca on line, e sarà stato guidato da consigli e recensioni fatte da altri utenti (anche sconosciuti).

Pertanto, bisogna comprendere quanto sia fondamentale una forte presenza on line e cerchiamo insieme di capire quali strumenti di marketing un ristoratore ha a sua disposizione e come deve usarli.

Crea il sito web del tuo ristorante

Molti ristoratori credono che un sito web per il loro ristorante non sia indispensabile, e che sia sufficiente avere una pagina facebook etc.. Sbagliato! Oggigiorno è fondamentale avere un sito web funzionale.

Alla base di ogni strategia di Web marketing turistico (e non), c’è sempre la creazione di un sito web, con obiettivo principale quello di creare e rafforzare la brand  awareness, cioè la riconoscibilità del vostro marchio e la differenziazione dei prodotti e dei servizi da quelli dei vostri concorrenti.

Il sito web vi aiuterà, quindi, a farvi conoscere e riconoscere, a far vedere il locale e i vostri piatti: potrete elencare le specialità del giorno, inserire il menù e i prezzi (in maniera tale da scremare subito la vostra clientela), creare un blog di cucina con ricette tipiche e consigli, indirizzare gli utenti verso le pagine social e nelle community. In poche parole, il sito web è il vostro biglietto da visita digitale.

Scopri come creare con foodiestrip il sito web del tuo ristorante in pochi e semplici passi. 

Ottimizzazione del sito web in ottica seo (soprattutto locale)

Per un ristorante, avere un sito internet ben ottimizzato è fondamentale; quando un utente fa una ricerca deve trovare il vostro sito web prima di trovare quello dei concorrenti.

Sappiamo, infatti, che il 78% di tutte le ricerche online sono legate alla geolocalizzazione, pertanto dobbiamo essere sicuri di comparire nelle prime posizioni per tutte quelle ricerche e parole chiave locali inerenti alla ristorazione.

Non fidatevi di quei portali che promettono la seo e la vendono “tanto al chilo”. La seo va fatta a seguito di analisi ben precise, diverse per ogni sito web, settore, competitors e città (se parliamo di local seo).

Social Media Marketing

E’ fondamentale essere presenti sui social network, ma in modo professionale. Il nostro obiettivo è quello di arrivare a più potenziali clienti possibile.

Anche qui è necessario impostare un vero e proprio piano di pubblicazione, senza postare contenuti a caso o poco attinenti con la vostra attività, ma condividendo notizie interessanti e interagendo con i clienti.

Aumentate il vostro passaparola con Facebook, Instagram, Pinterest, Linkedin, Foodiestrip, ecc. Più interazioni avrete e più ne trarrete benefici; gli hashtag creano awareness e ti aiutano a raggiungere più utenti possibili: sceglili con cura!

Non dimenticare le schede di “Google my business” e “foodiestrip”, rivendica la tua proprietà e, se non presente, creane una nuova: ti sarà molto utile sulle ricerche locali e geolocalizzate.

Foto e video

Contenuti visivi di qualità, che siano foto o video, ti aiutano a promuovere on line il tuo ristorante. Foto e video valgono più di mille parole.

Il tuo obiettivo è quello di creare il così detto “effetto wow” nell’utente che le visualizza. Scatta foto di qualità ma anche divertenti, e ricorda che le immagini di cocktail o cibo in generale sono i contenuti più amati su internet e sui social; inoltre, si tratta di contenuti che possono diventare facilmente virali.

Non dimenticare mai di sovrapporre, in un angolo della foto o del video, il tuo logo (brand awareness).

Menu ristorante on line

Mettere il menu del proprio ristorante on line dà un chiaro segnale di trasparenza all’utente. Infatti il menu e i prezzi sono sicuri e oggettivi, per cui non possono essere inventati da chi, ad esempio, fa una recensione on line magari negativa, basandosi sul prezzo etc..

I vostri utenti sapranno già cosa spenderanno, cosa servite e cosa non avete disponibile, così da farvi una prima ed importante scrematura nel target del vostro ristorante: in questo modo attirerete soltanto utenti accuratamente “selezionati”, evitando di conseguenza facili fraintendimenti.

Se disponete già di un bel menu, dal layout gradevole, moderno, aggiornato e ottimizzato, potete utilizzare quello, altrimenti cogliete l’occasione per rivederlo ed aggiornarlo. Se non avete un menu attraente e curato anche nei dettagli, i vostri potenziali clienti potrebbero pensare che anche il cibo non sia molto allettante.

Leggi tutti i nostri consigli su come fare un menu perfetto e a regola d’arte:

Come creare un menu perfetto

Come indicare gli allergeni sul menu

Come creare un menu irresistibile

Target

Il termine target può essere utilizzato per descrivere il segmento di mercato a cui ci si vuole rivolgere. Le domande che dobbiamo porci sono: a chi si rivolge il locale? Per chi cucineremo? Capire bene le attitudini del vostro target vi aiuterà a comprendere quali sono i suoi gusti culinari, come preferisce vivere l’esperienza gastronomico-ristorativa e quali sono le necessità che il ristoratore deve forzatamente soddisfare.

Più l’offerta sarà pensata in maniera specifica per il vostro target, maggiore sarà l’aderenza alle aspettative e alle esigenze della clientela, migliore sarà la reputazione del locale (sia on-line che off-line) con la conseguente capacità di attrarre e fidelizzare i clienti.

Dunque, per ogni prodotto o servizio venduto sarà necessario procedere a delineare la tipologia del cliente a cui ci si riferisce e le sue caratteristiche principali, come ad esempio il sesso, la fascia di età anagrafica, la professione, la provenienza geografica e tanto altro ancora.

Conoscere il proprio target di riferimento aiuta a capire quali sono i comportamenti da assumere, i prodotti su cui puntare  ecc., ma è molto utile anche per comprendere a chi si devono rivolgere le nostre pubblicità. Ciò ci permetterà di raggiungere Il fine prefissato con un’azione o una campagna pubblicitaria, senza sprecare utili risorse.

Scopri come capire e trovare il target del tuo ristorante qui.

Coupon

Sconti, coupon, concorsi e piccole regalie sono un incentivo per i clienti. Regalare un amaro, un caffè, un dolce o una bottiglia di vino sono operazioni di marketing convenzionale che ogni ristoratore conosce.

Il mondo digitale ci offre l’occasione di poter utilizzare sconti e coupon da offrire ai potenziali clienti e ai nostri follower prima che siano fisicamente all’interno del nostro locale, pubblicizzandoli sui social e dando l’occasione di “provare” il nostro ristorante.

Ma attenzione, imparate ad usarli con cura o si rischia di attirare nel locale solo persone interessate e a caccia di sconti, nonché di cambiare la collocazione del ristorante nella mente del consumatore (percezione di un prodotto inferiore).

Eventi

Ospitate eventi enogastronomici di zona, chiamate Food blogger locali e influencer nel settore food. Sono un’ottima pubblicità amplificata dai social sia vostri che degli ospiti.

Durante l’evento realizzate foto, video e dirette streaming insieme a loro, in cambio potete offrigli il pasto gratuito (o concordare un compenso): vi aiuteranno a migliorare e aumentare la vostra reputazione on line, influenzando positivamente le scelte degli utenti.

Recensioni

Le recensioni determinano la vostra web reputation,  cioè quello che viene detto della vostra attività su internet. È una raccolta dei sentimenti che la vostra clientela esprime nei confronti del locale e del vostro modo di comunicare. Migliore sarà l’immagine e la reputazione del ristorante, maggiore sarà la possibilità di attrarre nuovi potenziali clienti. Incentivatele.

I veicoli maggiori della reputazione on line sono i motori di ricerca come Google, i social e le piattaforme di recensione (come foodiestrip, tripdvisor, yelp, Facebook). Proprio quest’ultime sono il mezzo più usato dai vostri clienti per descrivervi ad altri possibili clienti. Quindi monitorate tutti i siti di recensioni e fate attenzione a ciò che viene scritto.

Ringraziate sempre i clienti che vi rilasciano una recensione positiva e rispondete garbatamente alle recensioni negative, cercando di risolvere eventuali problemi o incomprensioni che ci sono state, cercando così di tramutare una recensione negativa in un punto positivo per il vostro ristorante, dando la percezione all’utente che le loro osservazioni vengono considerate e che possono servire come spunto per un’eventuale miglioramento. Ciò varrà più di una recensione positiva: l’utente avrà anche la sensazione che il ristoratore è una persona perbene e ragionevole, con la quale si può parlare e risolvere qualsiasi eventuale problematica.

Vediamo nel dettaglio come rispondere alle recensioni negative di un ristorante qui

Pubblicità per il tuo ristorante

La pubblicità on line è una parte complementare della strategia di marketing e deve già essere prevista a priori. Dovreste considerare un budget annuo, da sfruttare in maniera oculata. Non è possibile ottenere risultati gratis o a costo zero. Pertanto dovete cercare di massimizzare e ottimizzare i risultati senza sprecare risorse.

Fare pubblicità a un ristorante di Roma ad un utente milanese è palesemente sbagliato e sprecheremmo risorse. Quindi, investite le vostre risorse targhettizzando bene la vostra clientela (scegliete a chi far vedere le vostre inserzioni) e soprattutto geolocalizzatela. Assicuratevi, poi, che solo gli utenti all’interno di un raggio specifico visualizzino gli annunci. On line ci sono servizi pubblicitari che, a seguito di una profilazione costante, sono in grado di selezionare perfettamente il target richiesto (Google ads, Facebook ads etc..).

Fate anche attenzione agli orari. Cercate di far vedere le vostre inserzioni in momenti in cui esse possono generare più interesse negli utenti (magari, un’ora prima dell’ora di pranzo, pubblicare una bella foto di un gustosissimo piatto può stimolare l’appetito e la voglia di venire da voi ad assaggiarlo).

Statistiche per il tuo business

Monitorare il tuo sito web, la tua pagina facebook, e tutti gli strumenti di cui disponi, ha un’importanza cruciale.

Sapere chi sono le persone che ti seguono on line, chi visita il tuo sito web, cosa fanno mentre sono sul tuo sito, da dove sono arrivati e quando visitano il tuo sito web sono informazioni utilissime. Vi fanno capire in che direzione state andando e se quella intrapresa è la strada giusta o sbagliata.

Solo conoscendo i vostri clienti saprete come soddisfarne i desideri! Imparate a capire il vostro target

Commenti

Commenta qui .....

This post is also available in: English (Inglese)

Leave a Response

Press Office
FoodiesTrip press office